ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ. PROCEDIMENTO, INDENNIZZO ED ASPETTI PROBLEMATICI. CORSO OPERATIVO CON CONTESTUALI CASI PRATICI

CODICE MEPA

AM 2020 31

CITTA'

Bari

LOCATION

Nicolaus Hotel,  Via A. Ciasca, 9 tel 0805682111 sito internet

DATA

martedi', 18 Febbraio 2020

RELATORI

Marco  MORELLI   Avvocato del Foro di Roma – Esperto di espropriazioni, urbanistica, governo del territorio, edilizia. Autore di pubblicazioni in materia. Docente in corsi di formazione e Master Universitario di II livello sul diritto ambientale dell’Università di Roma La Sapienza

DESTINATARI

Dirigenti e funzionari di Uffici Espropri e Patrimonio della PA, Segretari generali, Avvocati e liberi professionisti che si occupano della gestione del patrimonio

PROGRAMMA

Inquadramento generale del tema: riferimento alla normativa nazionale, alla normativa regionale, alla luce di progetti di riforma.
  • LA COMPETENZA ESPROPRIATIVA. I PROTAGONISTI DEGLI ESPROPRI
  • Il ruolo dell’autorità espropriante, del promotore e del beneficiario
  • Quando e come delegare i poteri espropriativi a privati
  • La delega di poteri e la delega di funzioni espropriative: differenze
  • Chi deve fare cosa nel procedimento ablativo
  • I concessionari ed il general contractor
  • Gli atti di ricognizione di poteri e funzioni
  • Gli atti di delega: cosa debbono contenere
  • L’Ufficio espropri: obbligo di istituzione. Come e quando.
  • (Case history in materia di riparto di competenze espropriative e di acquisizioni immobili)
 
  • L’ESPROPRIAZIONE PER P.U.. IL PROCEDIMENTO. LE VARIE FASI. APPLICAZIONE A CASI SPECIFICI.
 
  • Il vincolo preordinato all’esproprio: cosa è e quando e dove nasce
  • Possibile esproprio senza vincolo?
  • Il vincolo conformativo: la necessità di variante
  • La differenza tra vincoli espropriativi e conformativi nella giurisprudenza
  • La durata limitata nel tempo dei vincoli espropriativi e quella illimitata dei conformativi
  • La decadenza dei vincoli espropriativi, le zone bianche e l’obbligo di ripianificazione
  • La reiterazione del vincolo: istruttoria, motivazione, indennizzo, copertura finanziaria
  • La partecipazione degli interessati
  • Le comunicazioni avvio procedimento: avvisi pubblici o raccomandate a/r?
  • La partecipazione degli interessati alla procedura di apposizione del vincolo : quale posizione per i soggetti diversi dal proprietario(enfiteuti, livellari, affittuari)
  • I vincoli discendenti dai piani attuativi (PEEP, PIP, PP, PL, PR)
 
Case history  in materia di imposizione di vincoli espropriativi.
 
  • LA DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA’
 
  • Il cuore del procedimento espropriativo
  • La necessità di consistenza preventiva: art. 15 d.P.R. n.327/01. Tema sottovalutato
  • Come e quando viene apposta la d.p.u.
  • La pubblica utilità discendente dai piani attuativi: la necessità di ultimazione interventi nei limiti piano 
  • La pubblica utilità discendente dal dato progettuale: quale valore per i progetti preliminari, definitivi ed esecutivi. Le novità dello Sblocca Italia del Governo Renzi
  • Le novità sulla progettazione esecutiva previste dal Governo Monti
  • Il piano particellare grafico, descrittivo ed i tipi di frazionamento
 
Case historyin materia di dichiarazione di pubblica utilità e di procedura.
 
  • LE PROCEDURE ORDINARIE E LE PROCEDURE ACCELERATE
  • Gli artt.20, 22 e 22-bis TU: analogie e differenze
  • I vantaggi della procedura accelerata
  • L’occupazione d’urgenza preordinata all’esproprio
  • Le procedure accelerate: collocazione nell’ambito del procedimento espropriativo
  • Il frazionamento: irregolarità o invalidità dei decreti nel caso di loro assenza?
 
  • INDENNITA’ DI ESPROPRIO
 
  • Il procedimento per la determinazione ed il pagamento dell’indennità provvisoria e definitiva
  • Indennità per le aree edificabili, edificate ed agricole
 
  • LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: DECRETO E CESSIONE VOLONTARIA
 
  • Il decreto di esproprio: presupposti, contenuti ed effetti
  • Esecuzione con immissione in possesso, lo stato di consistenza ed i relativi verbali
  • La trascrizione, registrazione, volturazione, pubblicazione del decreto di esproprio  
  • La cessione volontaria: presupposti, operatività, termini, forma

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

390,00 + IVA 22%

ORARIO DI SVOLGIMENO

9.00-13.00 e 14.00-16.00

NOTE

La quota comprende: accesso alla sala lavori e materiale didattico
La direzione è lieta di offrire ai partecipanti la colazione di lavoro
 



logo Opera

NEWSLETTER

Iscriviti gratuitamente per essere aggiornato sui nuovi corsi
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SCARICA IL DURC

DURC

CERTIFICAZIONI

Certificazione