ANTICORRUZIONE alla luce del DL 80/2021 sul PIAO: Gli attori e gli strumenti per garantire integrità della funzione pubblica rne prevenzione della malagestio. Gli strumenti di sensibilizzazione dei dipendenti alle dinamiche e alle soluzioni per rnuna efficace prevenzione della corruzionern

Corso Webinar

CODICE MEPA

AN202111

DATA

Il seminario si svolge:
Inizio : venerdi', 26 Novembre 2021
Fine   : lunedi', 29 Novembre 2021

RELATORI

Angelita CARUOCCIOLO – Avvocato amministrativista, esperta di contrattualistica pubblica e gestione del personale. Consulente AGENAS e ANAC per la redazione dei PNA 2015 e 2016 e delle Linee guida in tema di accessi con specifico incarico per la sanità. Specialista in materia di anticorruzione e trasparenza

DESTINATARI

Responsabili, dirigenti e funzionari, dell’anticorruzione di Enti Locali e aziende sanitarie. Segretari e Direttori.

PROGRAMMA

Programma

 

Prima giornata

Gli attori e gli strumenti per garantire integrità della funzione pubblica e prevenzione della malagestio

 

L’impostazione internazionale della prevenzione della corruzione attraverso il “buon governo”

Un sistema condiviso e coeso di prevenzione per il SSN

La gestione della prevenzione della corruzione nel periodo pandemico da COVID-19

La normativa emergenziale e l’incidenza sulle funzioni pubbliche con particolar riferimento ai procedimenti amministrativi

Il favor del legislatore per l’uso dell’urgenza ed i rischi di malagestio

Il lavoro agile e il rischio di incidenza sulla malagestio

Le incidenze sul sistema anticorruzione della emergenza pandemica da Covid-19

Il rischio di cattiva allocazione delle risorse pubbliche: rafforzamento del monitoraggio sui budgets

I soggetti coinvolti nell’applicazione della normativa anticorruzione

I Piani nazionali anticorruzione a confronto e la sintesi di essi per la migliore attuazione degli strumenti di prevenzione

Le attività del Dipartimento della funzione pubblica a supporto delle amministrazioni e in tema di anticorruzione

La redazione e l’aggiornamento dei Piani triennali di prevenzione della corruzione (PTPC) delle diverse realtà territoriali

L’individuazione delle attività a rischio corruzione e le attività di implementazione nei diversi ambiti amministrativi.

Gli strumenti delineati dal legislatore: la trasparenza, la conoscenza capillare delle attività e delle funzioni, la rotazione del personale, il codice di comportamento: criticità e soluzioni.

Come redigere un PTPC

La descrizione dei contesti interno ed esterno e le influenze sulla gestione della funzione pubblica

La mappatura dei processi e la redazione delle misure di prevenzione

Come ponderare il rischio di malagestio nei diversi settori pubblici

L’efficacia della reportistica e del controllo e vigilanza sulla corretta attuazione del PTPC

La programmazione di iniziative di formazione, specifica per i diversi settori, sui temi dell’etica e della legalità.

Inconferibilità e incompatibilità degli incarichi (le Linee guida ANAC 2016 e la giurisprudenza formatasi)

Il codice di comportamento dei dipendenti pubblici

Le responsabilità: civile, penale, amministrativa e disciplinare.

 

Seconda giornata

Gli strumenti di sensibilizzazione dei dipendenti alle dinamiche e alle soluzioni per una efficace prevenzione della corruzione

 

Rafforzamento della capacità amministrativa e Piano integrato di attività e organizzazione ex art. 6 del DL 80/2021 conv. in L. 113/2021 (PIAO)

Il DL 9 giugno 2021, n. 80 (Misure urgenti per il rafforzamento della capacita’ amministrativa delle pubbliche amministrazioni funzionale all’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per l’efficienza della giustizia

La cornice normativa per l’attuazione delle misure del PNRR),

Il concetto di capacità amministrativa

La disciplina relativa al Piano e analisi degli strumenti attuativi dell’art. 6 del DL 80/2021

Problematiche, criticità e difficoltà operative

Gli obiettivi programmatici e strategici della performance

I principi e criteri direttivi ex art. 10, del d. l.gs 27 ottobre 2009, n. 150 (cd. “Decreto Brunetta”)

La strategia di gestione del capitale umano e di sviluppo organizzativo

Gli obiettivi formativi annuali e pluriennali

Il reclutamento e la valorizzazione delle risorse umane

Gli strumenti e le fasi per la piena trasparenza dell’attività e dell’organizzazione amministrativa

Gli obiettivi in materia di anticorruzione collegati al PIAO

L’elenco delle procedure da semplificare e reingegnerizzare ogni anno

Termini di adozione e sanzioni in caso di non adozione

L’attitudine, l’abilità e l’idoneità, da valutare in concreto e non in astratto, di una determinata pubblica amministrazione ad esercitare le proprie funzioni e, conseguentemente, a raggiungere gli obiettivi assegnati dall’ordinamento con le risorse (finanziarie, umane e strumentali) messe a sua disposizione o comunque dalla stessa reperibili8/2016: il riordino degli obblighi in materia di trasparenza.

I soggetti obbligati: Amministrazioni Pubbliche ed Enti di diritto privato in controllo o partecipazione pubblica.

Il ruolo dei dirigenti e dei dipendenti

Le specifiche competenze e le responsabilità di dirigenti, funzionari, collaboratori e consulenti.

Pubblicità legale, pubblicità informativa e pubblicità quale condizione di efficacia.

Gli obblighi di pubblicità:

  • in materia di appalti;
  • per la concessione di vantaggi economici e giuridici;
  • per i Direttori/Dirigenti;

L’integrazione del Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione con il Programma per la trasparenza e l'integrità.

L’accesso ai documenti e l’accesso civico: tempi e modalità di esercizio

Gli aspetti procedurali e organizzativi previsti dal D.Lgs. n. 97/2016.

L’accesso ai documenti e la tutela della riservatezza

Le Linee guida dell’ANAC e del Garante privacy.

Le sanzioni in tema di violazione di specifici in materia di prevenzione della corruzione e degli obblighi di trasparenza dopo il D.Lgs. n. 97/2016

Analisi dei provvedimenti ANAC

ORARIO DI SVOLGIMENO

9.00-11.00 e 11.30-13.30

NOTE

       Quota di partecipazione

La quota di partecipazione varia a seconda del numero di utenti:

Prezzo ad utente (+ IVA se dovuta)

(Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72)

(Si applica il bollo di € 2 a carico del cliente per fattura esclusa IVA di valore superiore a € 77,47)

 

Primo partecipante - € 440

Secondo e terzo partecipante - € 400

A seguire - € 360

 

È possibile stipulare un pacchetto per la partecipazione a più WEBINAR contattando la segreteria OPERA. 

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

E’ possibile iscriversi al corso telematicamente accedendo al sito www.operabari.it, entrando nella sezione specifica del corso ed utilizzando il tasto “iscriviti on-line” presente in fondo alla pagina.

 

Diversamente è possibile contattare i nostri uffici: segreteria@operabari.it  0804676784

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO 

Versamento della quota da effettuarsi con bonifico bancario intestato a OperA SRL

 

BPER BANCA – IT57D0538704005000043104884

INTESA SAN PAOLO – IT59U0306941753100000002114

 

TEST DI VALUTAZIONE DEL’APPRENDIMENTO (OPZIONALE)

E’ possibile richiedere la somministrazione del test di verifica dell’apprendimento per il rilascio 

dell’attestato di superamento con profitto del corso

 

 

FRUIZIONE E REQUISITI TECNICI

L’accesso alla piattaforma avverrà tramite un link che sarà inviato all’indirizzo mail del partecipante ad iscrizione avvenuta.

Sarà sufficiente disporre una connessione stabile ad internet e  un sistema audio con casse o cuffie.

La piattaforma è fruibile da PC (Windows o Mac-OS) su tutte le versioni aggiornate dei browser più diffusi, ma anche da smartphone o tablet (solo Android).

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria di Opera al numero 0804676784


Webinar


logo Opera

NEWSLETTER

Iscriviti gratuitamente per essere aggiornato sui nuovi corsi
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SCARICA IL DURC

DURC

CERTIFICAZIONI

Certificazione