LA NUOVA DISCIPLINA DELLA TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI ALLA LUCE DEL DECRETO ECONOMIA CIRCOLARE

WEBINAR – IN LIVE STRAMING

CODICE MEPA

AM2022463

DATA

venerdi', 02 Dicembre 2022

RELATORI

Avv. Gaetano  ALBORINO -  Specializzato in Diritto Amministrativo e Scienza dell'Amministrazione, Esperto ambientale, Funzionario Città Metropolitana di Napoli

OBIETTIVI

Il seminario si propone di approfondire, anche con un’ampia casistica ed uno spazio tutto dedicato ai quesiti, gli adempimenti sulla tracciabilità dei rifiuti per le aziende e per gli enti (pubblici e privati), alla luce degli ultimi interventi di riforma del Testo Unico Ambientale, ed in particolare del Decreto Legislativo 3 settembre 2020, n. 116. 

Proprio in attuazione del Decreto cd. “Economia circolare”, dall’ 8 marzo 2021, è attivo VI.VI FIR, che introduce una nuova modalità di vidimazione dei formulari.
Novità molto importanti anche per il trasporto di rifiuti da manutenzione per quelli da piccoli interventi edili; per il trasporto intermodale, le soste tecniche, le attività di trasbordo.
La totale revisione della Parte Quarta del Testo Unico dell’Ambiente ha interessato, inoltre, ancora una volta, il deposito temporaneo dei rifiuti, la disciplina concernente la responsabilità della gestione dei rifiuti, unitamente, a quella sanzionatoria.    
E, infine: la classificazione dei rifiuti urbani e speciali, anch’essa totalmente riscritta con nuove disposizioni.
Casi particolari: il trasporto dei rottami metallici ferrosi e non ferrosi, il trasporto dei rifiuti in forma ambulante; il trasporto di rifiuti da costruzione e demolizione; il trasporto di rifiuti agricoli; il trasporto occasionale… … 
Quali i nuovi adempimenti per la corretta tracciabilità dei rifiuti?
Quali sono i soggetti tenuti ad iscriversi al Registro elettronico nazionale?
Quali le condotte illecite?
Quali le responsabilità?
Quali le sanzioni?
 

DESTINATARI

Responsabili e loro collaboratori  degli Uffici di Direzione, di Audit e Controllo di Gestione, Gestione risorse Umane, Ragioneria e Bilancio, ai Dirigenti,  Funzionari e  addetti dell’ufficio di supporto all’OIV, responsabili delle Aree di ente, amministrativi, liberi professionisti con specificità pubblica

PROGRAMMA

Programma

La nuova disciplina della tracciabilità dei rifiuti.
Gli adempimenti documentali nella gestione dei rifiuti dopo l’abolizione del SISTRI.
Il nuovo registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti.
La tenuta dei registri di carico e scarico - Formulari d’identificazione dei rifiuti – MUD.
Il registro di carico e scarico: I soggetti obbligati alla tenuta e i soggetti esclusi. Gli adempimenti cui sono tenuti i Comuni. La struttura e la compilazione del registro. La gestione del registro di carico e scarico.
La nuova disciplina del trasporto dei rifiuti da manutenzione.
La microraccolta, la sosta tecnica e le operazioni di trasbordo: la nuova disciplina introdotta dal Testo Unico dell’Ambiente.
I Comuni devono compilare i registri di carico e scarico? E i centri di raccolta? Quali le novità introdotte dal Decreto cd. “Economia Circolare”?
Il trasporto illecito di rifiuti: le ipotesi di reato e di illecito amministrativo
Il trasporto di particolari tipologie di rifiuti: i rifiuti da demolizione – i rifiuti sanitari - i rifiuti agricoli – il letame – i sottoprodotti di origine animale. 
Il trasporto dei rifiuti in forma ambulante: titoli abilitativi e limitazioni
Il nuovo Regolamento dell’Albo Gestori Ambientali
L’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali: semplificata ed ordinaria 
Le responsabilità del produttore e del trasportatore
L’onere del produttore di garantire tutta la corretta fase di conferimento dei rifiuti al destinatario finale 
L’accertamento del produttore circa la regolarità dell’iscrizione all’Albo del trasportatore 
Gli stoccaggi presso siti intermedi: deposito temporaneo o stoccaggio abusivo?
La prassi del cd. Giro bolla ovvero le vie infinite dei rifiuti: escamotages ed illeciti per aggirare la normativa in materia di rifiuti
Il trasporto in conto proprio: le novità introdotte dagli ultimi decreti correttici del T.U.
Il sistema sanzionatorio alla luce degli ultimi decreti correttivi del Testo Unico Ambientale.
 

ORARIO DI SVOLGIMENTO

ore 9.00-13.00 

NOTE

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Primo partecipante - € 290

Secondo e terzo partecipante - € 250

A seguire - € 230

La quota comprende: accesso all’aula virtuale, materiale didattico, attestato di partecipazione e replay del corso per 30 giorni dalla data di svolgimento del corso (su richiesta)

La quota di partecipazione varia in base al numero di partecipanti di ciascuna Amministrazione

Le quote si intendono  ad utente + IVA (se dovuta)

(Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72)

(Si applica il bollo di € 2 a carico del cliente per fattura esclusa IVA di valore superiore a € 77,47)

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

E’ possibile iscriversi al corso telematicamente accedendo al sito www.operabari.it, entrando nella sezione specifica del corso ed utilizzando il tasto “iscriviti on-line” presente in fondo alla pagina.

 Diversamente è possibile contattare i nostri uffici:

segreteria@operabari.it

0804676784

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

 Versamento della quota con bonifico bancario intestato a OperA SRL

BPER BANCA – IT57D0538704005000043104884

INTESA SAN PAOLO – IT59U0306941753100000002114

 

TEST DI VALUTAZIONE DEL’APPRENDIMENTO (OPZIONALE)

E’ possibile richiedere la somministrazione del test di verifica dell’apprendimento per il rilascio dell’attestato di superamento con profitto del corso.

n.b. La richiesta dovrà pervenire entro tre giorni dalla data del corso.

 

FRUIZIONE E REQUISITI TECNICI

  • Registrazione in piattaforma

Per accedere al corso è necessario, qualora non già presenti, registrarsi alla piattaforma cui accedere dalla sezione “area riservata” del sito di OperA (www.operabari.it) oppure direttamente dal seguente link www.operapa.it/learning.

Diversamente i nostri operatori provvederanno ad effettuare la registrazione in piattaforma ed una email avviserà l’iscritto inviando le credenziali di accesso all’indirizzo indicato in fase di iscrizione al corso. L’indirizzo email corrisponderà al nome account per accedere alla piattaforma.

La password e strettamente personale e non nota ai nostri operatori. In caso di smarrimento utilizzare l’apposita funzione oppure rivolgersi ai nostri uffici.

 

  • Accesso al corso

Una volta effettuata la registrazione in piattaforma una seconda email confermerà invece la possibilità di accedere nella sezione specifica del corso dove l’utente troverà il pulsante per collegarsi al webinar e le altre funzionalità (download del materiale didattico, dell’attestato di partecipazione, questionario della qualità, domande al docente e accesso al replay). Nella stessa email sono contenute tutte le istruzioni di fruizione dell’attività formativa.

 

  • ZOOM

E’ consigliato dotarsi del software o dell’app di ZOOM sul dispositivo su cui si seguirà il corso.

E’ fondamentale non utilizzare una VPN specie perché la piattaforma è fruibile da qualunque dispositivo connesso ad internet.

Per maggiori informazioni e assistenza è possibile rivolgersi alla segreteria di Opera al numero 0804676784


Webinar


logo Opera

NEWSLETTER

Iscriviti gratuitamente per essere aggiornato sui nuovi corsi
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

SCARICA IL DURC

DURC

CERTIFICAZIONI

Certificazione